home     emoticon     emoticon1     emoticon2    emoticon3    emoticon4    oroscopo  oroscopo giornaliero  oroscopo settimanale

             oroscopo mensile    oroscopo 2015     numeri del lotto    filo diretto con njara       dolls

 

                                                                                   

 

       c'è sempre una parte di noi nascosta all'ombra di noi stessi o di un albero vicino ad un fiume che lento e veloce scorre lungo la vita..c'è sempre una parte di noi che sfiora quell'albero..che si accosta ad esso..ed in silenzio ascolta il fiume dei nostri sentimenti emozionali..narrare!!

 

 

   Il fiume racconta...

 

 

    

      ...un aereoplanino di carta

 

                  racconto scritto pensato sognato da njara 


 

..c'era una volta un aereoplanino di carta straccia....si insomma quella carta di giornale che tutti usano per cappello ogni volta che serve per coprirsi dal sole infernale di un agosto senza fine...ma sto divagando disse la nonna pensierosa al nipotino che se ne stava li corrucciato senza sapere cosa fare ne cosa dire in quel caldo pomeriggio di fine luglio......la nonna riprese a raccontare con la sua voce deliziosa e cantilenante...quand'ecco che dal muro usci un ragnetto sottile sottile e si andò ad infilare nella manica del bambino rannicchiato in terra che esplose in urlo disumano cominciando a scalciare a destra e a manca.

...la nonna preoccupata si alzò in piedi di corsa...oh dio pensò che fatica alla mia età badare ad un nipotino cosi scapestrato....no no non ho più l'età ne la pazienza che ci vuole in questi casi....a me piace la mia libertà di persona...mi piace raccontare si ma che se ne stiano seduti e buoni ad ascoltare...non che mi tocca ad inseguirlo per stanze e stanze...non son mica più una bambina io disse fra se la donna mentre con calma suadente si accostava a quel piccolo angioletto un po' pestifero che corrispondeva al nome di giacomo.

"giacomo" pensò sorridendo la nonna...che buffo nome gli ha messo mia figlia a questo ragazzetto che non se ne sta fermo un minuto al mondo...e mentre lo pensava inciampò in un giocattolo del bambino e cadde lunga a terra svenuta...e sognò...sognò di essere in un luogo incantato...un luogo dove non entrava nessun bambino pestifero...un luogo dove la cucina era immacolata e senza odori....un luogo dove tutto aveva lo spazio per tutto...un luogo ameno ma senza pace disse la donna urlando a squarciagola....voleva uscire da quel luogo subito subito subito fatemi uscire di qui non mi ci trovo bene io in questo posto cosi dimenticato dal mio disordine e mentre lo gridava cominciò a ridere a ridere a ridere sempre più forte finchè non senti un braccio scrollarla e una voce ansiosa chiamarla.

...mamma mamma va tutto bene?!?

..lucia apri gli occhi sognante....e vide il viso di sua figlia monica chino e preoccupato verso di lei che le stava chiedendo se andasse tutto bene.

...certo che va tutto bene disse lucia rizzandosi a sedere sul letto appena fatto...ma....ma chi mi ha portato qui?!? sospirò brevemente la donna guardandosi intorno...ma dov'era giacomo....oh povero piccolo chissà come l'avrò spaventato pensò fra se....e mentre lo pensava si accorse che era mattina e non pomeriggio...si accorse che il camino era spento e non acceso....si accorse di avere una grande voglia di caffè da bere...si accorse di ridere di gusto mentre pensava al disordine che avrebbe trovato in cucina appena ci avrebbe messo piede....perchè in realtà lei non si era mai alzata dal letto....non era mai caduta a faccia in giù sul pavimento...non era corsa a soccorrere giacomo che poverino se ne stava tranquillo di la a sorseggiare latte e biscotti....lei era stata dormiente fino ad allora....e tutto quello che aveva visto lo aveva solo sognato in una brutta mattina di aprile....già perchè non era nemmeno la fine di luglio....ma solo una splendida mattina di metà aprile....una splendida mattina che le regalò un sorriso aperto al mondo...un mondo che la voleva con se..con il suo disordine con la sua foga con la sua fretta di vivere una storia tutta sua che non fosse un sogno ma una splendida realtà.




..njara

 

                                              

                                                                

 

 

Testi e Immagini contenuti nel sito sono di proprietà esclusiva dell'autore. 

E' severamente vietato l'uso e la riproduzione di qualsiasi  parte ed oggetto del sito.
...alcune immagini o gif di questo sito sono state prelevate dal web..se i legittimi proprietari non desiderano che io metta 

le loro immagini o le loro gif mi scriva che io provvederò a toglierle..grazie per ciò che create..per me sono fonte di gioia..

mi auguro però di non 

farvi un torto prelevandole per inserirle accanto alle mie parole.


testi : njara

grafica: njara
                             

 

      Quanto pubblicato è proprietà dell'autore e tutelato dagli articoli 2575, 2576 del Codice Civile e dalle Leggi vigenti che disciplinano la materia.
L'autore di un eventuale plagio o di uso non autorizzato del materiale risponderà personalmente del suo operato all'autorità giudiziaria. 
Essi per tanto sono protetti dalla Legge n. 633/1941 sul diritto d'autore.