home       recensioni       oroscopo      la giostra dei colori   storie       booltest     il paese delle favole  

     segni        miti      archivio      soffitta      link & consigli utili  filo diretto con njara

                                           

 

     ..una piccola presentazione è d'obbligo si dice..ma in questo caso per me è un piacere farla questa piccola presentazione..e allora in silenzio ma a gran voce vi presento FILLI..una persona conosciuta nel web che..

  ma lasciamo a lei la parola..anzi..la ricetta della parola...

 

Mi chiamo Filomena x gli amici Filli ho 40anni,sono del segno dello scorpione, sposata da 18 ho una figlia di 15anni
vivo a Genova anche se le mie origini sono Calabresi...faccio la mamma 
e la moglie a tempo pieno per mia scelta.
I miei hobby sono il deocupage e la cucina,le mie letture preferite sono i libri che parlano di esoterismo,ho molti libri sugli angeli ,ho un blog dedicato a loro che sono la mia grande passione.
IL mio sogno nel cassetto e' aprire un piccolo ristorantino,intanto per far conoscere la mia cucina 
qualche mese fa decisi di aprire un mio blog dove ho inserito alcune mie ricette semplici e gustose
di facile realizzazione alla portata di tutti.Ci sarebbero mille altre cose da dire su di me per adesso mi fermo qui..

                                                                             

 

SUGO ALLA GENOVESE



Ingredienti:

400gr di pasta di tipo corto
700 gr di muscoletto o "lacerto" di vitellone
1 chilo di cipolle
2 carote
1 costa di sedano
olio Extra vergine di oliva
1 decilitro di vino bianco
parmigiano grattugiato
sale e pepe quanto basta


Procedimento:

Affettare finemente le cipolle, tagliare a dadini sedano e carote


In una pentola, mettere a rosolare la carne in abbondante olio extra vergine di oliva, in modo da sigillare al suo interno i succhi


Aggiungere gli ortaggi, salare e pepare


Aggiungere il vino e lasciare cuocere almeno un paio di ore o comunque finché gli ortaggi non si saranno disfatti, girando di tanto in tanto

Togliere la carne ormai cotta e passare gli ortaggi al minipimer per ridurli a crema


Lessare la pasta 

Scolarla e condirla con il sughetto


Servire con una spolverata di parmigiano grattugiato


La carne, tagliata a fette e condita anch'essa con il sughetto, viene servita per secondo

                    

                                                

 

POMODORI ROSSI FRITTI


vanno mangiati freddi e la panatura si conserva croccante per diverse ore e questo è davvero importante se si decide di usarli per un buffet o per un picnic.


Gli ingredienti sono:


2 Pomodori rossi tipo insalataro grandi e sodi
2 Uova
5 Spicchi d’aglio (la quantità dipende dai gusti)
8 Fette di pancarrè
2 Cucchiaini di basilico tritato
Olio per friggere
Sale

Lavare i pomodori,asciugarli e tagliarli a fette di un centimetro

Tostare le fette di pane e strusciarle con l’aglio

poi frullarle col mixer insieme al basilico e al sale fino a creare un pangrattato abbastanza grossolano

Sbattere due uova con un pizzico di sale.
Prendere le fette di pomodoro e passarla nel pangrattato giusto per permettere all’uovo di fare presa. Passare poi la fetta nell’uovo e infine di nuovo nel pangrattato a formare una panatura bella spessa

Friggere a fiamma viva fino a doratura. Scolare i pomodori,salarli e farli freddare 

 

 

Coniglio all'aceto:


Per 3 persone o due buone forchette, 6 spalle di coniglio, cui elimineremo se presente l'eccesso di grasso.

Preparate un fondo con olio d'oliva,peperoncino fresco e 2 spicchi d'aglio pelati e tagliati grossolanamente.

Rosolate per bene i pezzi di coniglio facendo attenzione a non bruciare l'aglio.

Salate e aggiungete 1\2 bicchiere d'aceto bianco,abbassate la fiamma incoperchiate e lasciate cucere lentamente.
Passata una decina di minuti controllate che non asciughi troppo e nel caso aggiunete un pò d'acqua.

Mentre il coniglio finisce di cuocere preparate un pestaccetto di salvia e rosmarino aiutandovi con un pò d'aceto.

Quando l'aqua s'è consumata e la carne appare ben rosolata ma morbida,unite il pestaccetto e fate insaporire.
La cottura in tutto non dura più di 30 minuti.

Servite caldo con un contorno che addolcisca il sapore della preparazione.


Io ho accostato delle zucchine trifolate.

 

 

MAFFIN AI MIRTILLI 


350g FARINA
150g ZUCCHERO SEMOLATO
2 cucchiaini di LIEVITO
1/4 cucchiaino di BICARBONATO
1/4 cucchiaino di SALE
buccia di 1 ARANCIA (non ne avevo, quindi ho usato la scorza di mezzo limone)
1 UOVO grande, leggermente sbattuto
180ml LATTICELLO (ho usato 90ml di LATTE e 90ml di YOGURT AI FRUTTI DI BOSCO)
160ml OLIO DI SEMI
1 bustina di VANILLINA
300g circa di MIRTILLI

Preriscaldare il forno a 190°C e imburrare gli stampini da muffins (io ho usato i pirottini, quindi non ho dovuto imburrare nulla)

In una ciotola sbattere l'uovo con il latte, lo yogurt, l'olio e la vanillina.
In un'altra ciotola mescolare la farina con lo zucchero, il bicarbonato, il lievito, il sale e la scorza dell'arancia (o del limone come nel mio caso). Incorporare delicatamente i mirtilli.
A questo punto incorporare gli ingredienti liquidi a quelli secchi e mescolare finchè sono amalgamati (lo stretto necessario, non bisogna lavorare troppo l'impasto, altrimenti i muffins risulteranno duri).
Riempire quasi fino all'orlo gli stampini da muffins e infornare per 20/25 minuti circa, fare comunque la prova stecchino.
Una volta sfornati, lasciar riposare 5' prima di toglierli dallo stampo.
Cospargere di zucchero a velo.

                                                              

 

..naturalmente queste sono un piccolo assaggio di ricette che verranno ancora e mi auguro ancora e ancora..e se volete conoscere di più la nostra amica FILLI..cliccate sul bannerino..e vi troverete..a casa sua.

                                                                  

                                                                         

 

 

grazie filli..è stato per me un piacere donarti una stanza in casa mia.

 

..njara

                                                                                                                   

 

 

..le ricette che trovate qui sono di esclusiva proprietà di filli..è severamente vietato prenderle per inserirle su qualche sito e spacciarle per proprie..ma per prenderle e cucinarle..bhè questo si può..anzi si deve fare..perchè sono buonissime..parola di njara!!