home          impronte di pensieri   frammenti   la mia professione

the sims  tarocchi    emozioni   filo diretto con njara   adotta la fortuna con il tuo segno

 

                                                                                       

 

 

          ...i sentimenti come le emozioni non si possono descrivere..sono un mare..sono un cielo..sono parole mai dette e a volte troppo sentite..i sentimenti sono una carica emozionale che non tutte le persone portano con se..spesso capita di incontrare persone disposte a non essere sentimentali per ragioni che prescindono persino dalla coscienza umana..sovente capita anche di incontrare persone che non appartengono di diritto al campo dei sentimenti..e non perchè non vogliono provarli per timori ed incomprensioni avute nella loro vita..ma proprio perchè i sentimenti non appartengono al loro dna.

qualcuno potrebbe anche pensare che son pazza a dire queste cose..i sentimenti sono di tutti direbbero..ma non è cosi nella realtà..i sentimenti non sono di tutti..i sentimenti appartengono solo a chi li possiede dalla nascita..cosi come le emozioni..e qualsiasi altra cosa che appartiene al cuore che unito alla mente fa di una persona ciò che è..

..a tale proposito mi viene alla mente la favola di barbablù..non so se tutti la conoscono..io l'ho letta più di una volta..e leggendola mi sono resa conto che da bambina mi hanno raccontanto un mucchio di favole che non erano veritiere..ma che portavano l'individuo a credere in cose che mai si sarebbero avverate..allora ecco che crescendo ti chiedi come mai non succede ciò che mi hanno raccontato esista?? 

forse sono sfortunata..forse non ci so fare io con la gente..o forse non ho incontrato la persona giusta...e i sensi di colpa aumentano a vista d'occhio..la colpa è tua..sei tu che non hai saputo trasformare la bestia in umano..sei tu che non hai usato le carte giuste per farlo..e va da se che cerchi allora di aggiustare il tiro..va da se che fai sforzi tremendi per cambiare la bestia in uomo...o in donna perchè no..

le favole insegnano..questo mi è stato sempre detto..le favole sono lo specchio della realtà..con i loro bei dialoghi..con la loro splendida morale..

ho detto tante volte che le favole..le vere favole non hanno nessuna morale..non la debbono avere..altrimenti si perde il senso della favola..si perde persino il gusto di leggerla..ma quando ero bambina io nessuno mi diceva queste cose..anzi mi sussurravano l'eterno contrario..e da bambina che sei cresci con questo insegnamento nella testa..e che fai allora?? non attraversi il bosco per paura del lupo cattivo...non accetti di parlare con nessuno a meno che non lo conosci da quando sei nata praticamente...e ti fidi..anzi..ti devi fidare solo della tua famiglia..gli altri?? son tutte bestie..ma bestie che possono tramutarsi in uomini veri..e lo fanno solo attraverso..il tuo amore.

dannati insegnamenti dico io..dannato mondo che ci vuole far credere in cose inesistenti..poi parlano di depressione..poi parlano di malattie che ti entrano nel sangue a porte aperte...ma come si fa a chiuderle quelle porte?? o a non aprirle mai??

un sistema c'è..è il sistema della favola..quella che vedi tutti i giorni..quella che non ti insegna nulla ma ti fa comprendere che l'animo umano non è come ci è stato descritto sin'ora..ma è vario..variegato..non sempre è bello..a volte è anche orribile e non si trasformerà mai in un qualcosa di piacevole o di amorevole..ma resterà orribile per quanti sforzi tu faccia per vedere l'amore in quel volto...a volte invece puoi incontrare e vedere che un animo è bello ma fermo nel suo essere perchè qualcuno lo ha ferito e fatto fermare il suo tempo di persona..allora si che li vale la pena di metterci un sorriso..del tempo per impreziosire quell'animo e tirarlo fuori dalla botola in cui è stato immesso..ma attenzione..ci deve essere volontà in quell'animo di uscire dalla botola..perchè anche questo accade..che magari quel cuore o quell'animo si è abituato a stare li dentro che non vuole saperne di uscire..e allora il nostro tempo..la nostra voglia di aiutare andrebbero solo perduti in un tempo che mai più riacquisteremo..

ma perchè tutto questo preambolo?? semplice..perchè volevo spiegare ciò che accade di vero nel mondo di oggi..di ieri..e di domani se le persone non smettono di credere in morali che non esistono..se le persone non smettono di credere che barbablù sia qualcosa di cui aver paura..e quindi da tenere alla larga e da non affrontare mai...i barbablù esistono..certo tenerli alla larga sarebbe meglio..ma capita anche di incocciarci la testa e il cuore però..e capita di non sapere come uscire da quelle situazioni perchè la paura si inietta nelle nostre vene e ci ferma facendo sentire il barbablù della situazione potente più che mai..

..ma su diciamocelo..quante donne vengono picchiate dai loro cari e non dicono nulla per paura?? tante..troppe..anche se fosse una sola sarebbe troppo.

quanti bambini vengono seviziati..violentati in famiglia e chi sa tace per lo stesso motivo di cui sopra??..tanti..troppi..anche fosse uno solo sarebbe troppo.

quanti cani..gatti..animali in genere vengono maltrattati..picchiati..abbandonati..e chi sa sta zitto..ma non è vero che sta zitto..per l'animale è diverso..ci si fa grandi e belli a denunciare un simile misfatto..va di moda..accidenti se va di moda..ma amare davvero un animale è diverso..molto diverso dalla moda in cui vuole che vadi il mondo..

capita certo che anche di fronte ad un animale si taccia perchè non ci si vuole mischiare..ma quando mai cambierà questa paura se non rischiamo mai..se non alziamo la voce contro questi malfattori della società??

..mai.....non cambierà mai se noi stessi non facciamo che cambi qualcosa..

bhè adesso basta però..ho già parlato troppo..in fondo le persone lo sanno cosa c'è da fare..certo capita che ci sia la solitudine..la paura di essere soli contro draghi enormi..ma io ci sono per esempio..e tendo una mano a chi vorrà davvero stringerla..e con me sono convinta che ci siano altre persone disposte a tenderle quelle mani..è l'insieme che fa la forza di distruggere chi ci vuole e chi fa del male agli altri..ma dobbiamo anche combattere insieme...da soli..a voce sola..non trovi chi ti ascolta..perchè il mondo è pieno di barbablù...anche fra le forze dell'ordine..anche in magistratura..dapertutto insomma..ma se vedono uno squadrone alla loro porta..indietreggeranno ve lo posso assicurare..ma non voglio insistere..non mi piace insistere..mi piace che la gente ascolti e che abbia voglia di alzare la testa contro soprusi che calcano la mano sui sentimenti e sulle emozioni delle persone..vere.

 

 

                                                                                

                                                             

                                                                               

                                                                       

                  

 

 

 

....I viaggi del cuore (marco..susanna..e piero)

 

 

          scritto ed ideato da njara

...che belle le giostre...che belli i cavalli..disse piero a suo padre mentre lo strattonava un po' per la giacca..piero non era mai stato sulle giostre..e tantomeno aveva visto un cavallo in vita sua..ma quei cavallini di legno a lui sembravano magici..cosi fieri..cosi imponenti dietro la caricatura ammorbidente di una giostra in cui non c'era nessuno.....papà papà lasciami fare un giro dai..uno solo..uno piccolo piccolo...il papà cosi preso dietro un cellulare non se lo fece ripetere due volte..lo issò a bordo del cavallo più bello e si allontanò chiacchierando dentro una macchinetta che non serviva solo caffè.

..la musica iniziò...la giostra cominciò a girare..piero con essa...ebbe paura piero per un momento..paura di cadere..paura di essere disarcionato da quel focoso destriero che continuava a dondolare per conto suo..ma fu un attimo..vide le briglie..le prese in mano e...piero svegliati gridò la mamma indaffaratissima in cucina..fra poco passa il pulmino della scuola..piero mise i piedi giù dal letto..prima il sinistro..poi il destro..era un gioco che gli piaceva fare tutte le mattine...poi si mise in piedi con un balzello e si stiracchiò come un gattino in amore...quindi si diresse in bagno..la pulizia prima di tutto...prima anche del buongiorno mattutino...piero..piero...piero..quanti piero conosco pensò susanna mentre sorseggiando il suo ennesimo caffè dietro la scrivania linda e lucida leggeva quel piccolo manoscritto che non aveva avuto tempo di leggere sino ad allora..si sa le feste natalizie prendono tempo e denaro..e a susanna il denaro ed il potere che da esso ne derivava erano un qualcosa che camminava all'unisono..ma quella mattina si mise comoda..rilesse l’intero racconto e beata si ritrovò a scrivere all’autore di quel piccolo gioiello..”caro…” iniziò cosi la sua email..poi proseguì in toni più distaccati..da professionista del mestiere..lei aveva subdorato che quella mano autrice era in gamba..fuori dall’usuale..e la sua piccola casa editrice aveva bisogno di gente come lui..ma non voleva concedergli spazio ne tempo ne denaro in più di un semplice contratto lavorativo…e come sempre chiese denaro per pubblicare qualcosa che a lei avrebbe portato tanto denaro nelle casse di quel laboratorio ingegneristico di favole d’altri tempi..eh già perché Susanna…ma questa è un’altra storia pensò marco rileggendo un capitolo che non conosceva la fine..a marco piaceva leggere..e il suo hobby era scrivere..lo faceva da sempre..lo faceva con passione..ma non lo faceva per gioco altrui..quindi si ripromise di scrivere a quella Susanna dicendole che si le era grato dell’interessamento..ma denaro non ne avrebbe sborsato se non gli concedevano regali prima a lui…voleva sostegno marco voleva bene e voleva tante cose che avrebbe potuto conquistare se solo gli avessero dato un po’ di credito e copertura alle spalle…marco si drizzò in piedi..non prima di aver messo giù il piede sinistro e poi quello destro..perchè cosi andava il mondo si disse stiracchiandosi come un gattino in amore…papà papà..fammi conoscere il cavallo più bello…fammi salire sulla giostra della vita…fammi giocare insieme a te!! 




…ma il papà non rispose..e marco non vide nemmeno il cavallo..ma vide un geranio alla finestra..e con calore piantò una rosa in giardino quel giorno..ed invitò i suoi amici maghi e folletti ad unirsi a lui in quell’eterno giro di giostra che qualcuno indecentemente ha chiamato…vita!!! 

 

                                                 

 

                            

                                                                                               

        

Quanto pubblicato è proprietà dell'autore e tutelato dagli articoli 2575, 2576 del Codice Civile e dalle Leggi vigenti che disciplinano la materia.
L'autore di un eventuale plagio o di uso non autorizzato del materiale risponderà personalmente del suo operato all'autorità giudiziaria. 

Essi per tanto sono protetti dalla Legge n. 633/1941 sul diritto d'autore. 

 

                                                                    Testi e Immagini contenuti nel sito sono di proprietà esclusiva dell'autore. 

E' severamente vietato l'uso e la riproduzione di 

qualsiasi parte ed oggetto del sito.
...alcune immagini o gif di questo sito sono state prelevate dal web..se i legittimi proprietari non 

desiderano che io metta le loro 

immagini o le loro gif mi scriva che io provvederò a toglierle..grazie per ciò che create..

per me sono fonte di gioia..mi auguro però di non 

farvi un torto prelevandole per inserirle accanto alle mie parole.


testi : njara